L’esame in più se hai dolori alle articolazioni

Le tue articolazioni sono rigide e dolenti sin dal primo mattino: potrebbe trattarsi d’artrosi, malat­tia legata al naturale invecchiamento delle giun­ture, ma anche il primo campanello d’allarme dell’artrite reumatoide, una patologia autoimmu­ne che aggredisce le articolazioni (soprattutto di dita, polsi, ginocchia e caviglie) sino a distrugger­le e a bloccarne il movimento. Ogni anno si regi­strano 24.000 nuovi casi, concentrati soprattutto tra le donne dai 35 ai 55 anni.

L’esame

Per fare chiarezza c’è il dosaggio degli anticorpi anticitrul­lina (ANTI-CCP), sostanze che si innal­zano nel 90% delle persone che soffro­no di artrite reumatoide, e che sono presenti sin dalle fasi iniziali della malattia.

La cura

L’esa­me permette una diagnosi precoce, utile per l’esito della terapia: le cure tempestive (a base per esempio di antinfiammatori, cortisone, immunosoppressori e i nuovissimi farmaci biolo­gici) in molti casi riescono a domare la malattia.

 75 Visite Totali,  1 Visite di oggi

Condividi questo articolo