La Scintigrafia da Emicenter

In cosa consiste

È un esame di medicina nucleare con numerose applicazioni diagnostiche.

La scintigrafia sfrutta le radiazioni emesse da un radiofarmaco dopo la sua somministrazione per creare immagini relative all’anatomia e alla funzionalità di importanti organi come cuore, cervello, polmoni, tiroide, ossa, reni e fegato. L’esame quindi è ampiamente utilizzato nello studio e nella ricerca di tumori.

Principali Scintigrafie disponibili da Emicenter

  • Scintigrafia Ossea total body
  • Scintigrafia Tiroidea
  • Scintigrafia delle Paratiroidi
  • Scintigrafia Renale Sequenziale
  • Scintigrafia Renale Basale con Test Captopril
  • Scintigrafia Polmonare Perfusoria
  • Tomoscintigrafia Miocardica (SPET)

Apparecchiature

•PET/CT Siemens BIOGRAPH mCT 64
• Gamma Camera Philips Cardio MD
• Gamma Camera GE Millennium MG
• Prove da sforzo ECG computerizzato GE T2100

Come si esegue la scintigrafia

La procedura si basa sulla somministrazione per via endovenosa di un radio farmaco che viene captato dall’organo che si intende analizzare.

Al raggiungimento del momento ideale di osservazione (diverso per organo e malattia), il paziente viene posto sotto un’apparecchiatura detta gamma-camera che rileva il segnale emesso per radiazione dagli organi in esame.

L’insieme di tali segnali viene elaborato da una workstation o server dedicato e, quindi, rappresentato con una mappa della funzione studiata (ad esempio perfusione del miocardio, funzione escretoria del rene, distribuzione dei recettori per la somatostatina ecc.).

La scintigrafia è una procedura indolore. La durata dell’esame è variabile e cambia in relazione all’organo da analizzare o al tipo di indagine richiesta.

Norme di preparazione all’esame

Non tutte le scintigrafie sono eseguite con la stessa modalità di preparazione. In alcuni casi può essere richiesta la sospensione di farmaci interferenti, in altri può essere necessario il digiuno. Maggiori informazioni saranno fornite all’atto della prenotazione.

Controindicazioni

Rappresentano sicuramente una controindicazione alla scintigrafia: la gravidanza, l’allattamento al seno e la mancata interruzione dei trattamenti farmacologici a base di ACE-inibitori.

Per informazioni e prenotazioni contattaci.

 6,098 Visite Totali,  4 Visite di oggi