• 02 SET 20
    • 0
    Il Calendario Vaccinale

    Il Calendario Vaccinale

    L’introduzione delle vaccinazioni è stato un intervento di sanità pubblica decisivo per l’intera umanità in quanto ha determinato l’abbattimento dei tassi di morbosità e di mortalità delle patologie prevenibili.

    In Italia le vaccinazioni vengono eseguite seguendo il Calendario Vaccinale – predisposto centralmente dal Ministero della Salute – in cui è descritta la successione cronologica con cui vanno somministrati i vaccini. 

    Il calendario rappresenta lo strumento per rendere operative le strategie vaccinali, in quanto costituisce linea guida per gli operatori sanitari dei servizi vaccinali, i pediatri e i medici di medicina generale, ma anche per i genitori.

    l Calendario vaccinale, approvato in Conferenza Stato-Regioni il 19 gennaio 2017 e inserito nel Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale (PNPV) 2017-2019, è stato incluso nel DPCM sui Livelli essenziali di assistenza (LEA).

    Sono offerte gratuitamente e attivamente dal Servizio sanitario nazionale (SSN) le seguenti vaccinazioni.

    Vaccinazioni al 3° mese

    • Prima dose della vaccinazione Esavalente obbligatoria (6 vaccini in 1: Tetano, Difterite, Pertosse, Polio, Epatite B, Haemophilus b);

    • Prima dose della vaccinazione Anti Pneumococco raccomandata;

    • Prima dose della vaccinazione Anti Rotavirus raccomandata (questo vaccino è somministrato per via orale e prevede in totale due o tre dosi somministrate nei primi mesi di vita a seconda del vaccino utilizzato).

    Vaccinazioni al 3° 4° mese

    • Prima dose vaccinazione: Anti Meningococco B raccomandata (da effettuare a distanza di 15 giorni dalla prima dose dell’esavalente e dell’anti-pneumococco).

    Vaccinazioni al 5° mese

    • Seconda dose della vaccinazione Esavalente obbligatoria (6 vaccini in 1: Tetano, Difterite, Pertosse, Polio, Epatite B, Haemophilus b);

    • Seconda dose della vaccinazione Anti Pneumococco raccomandata.

    Vaccinazioni al 5°- 6° mese

    • Seconda dose della vaccinazione Anti Meningococco B raccomandata.

    Vaccinazioni all’11° mese

    • Terza dose della vaccinazione Esavalente obbligatoria (6 vaccini in 1: Tetano, Difterite, Pertosse, Polio, Epatite B, Haemophilus b);

    • Terza dose della vaccinazione Anti Pneumococco raccomandata.

    Vaccinazioni al 12° mese

    • Terza dose della vaccinazione: Anti Meningococco B raccomandata.

    Vaccinazioni tra 13° e il 15° mese di vita

    • Prima dose della vaccinazione Tetravalente (MPRV) obbligatoria contro:
    • Morbillo;
    • Parotite;
    • Rosolia;
    • Varicella
    (da effettuarsi dopo l’anno di vita).

    • Prima dose della vaccinazione contro il Meningococco C raccomandata.

    Vaccinazioni tra il 1° e il 2° anno

    • Quarta dose vaccinazione contro il Meningococco B raccomandata.

    Vaccinazioni tra il 5° e il 6° anno

    • Seconda dose della vaccinazione Tetravalente obbligatoria;

    • Quarta dose della vaccinazione contro Difterite-Tetano-Pertosse-Poliomielite obbligatoria (non si ripete l’Anti Epatite B e l’anti Haemophilus Influenzae di tipo B).

    Chi è esonerato dall’obbligo?

    • I bambini immunizzati perché hanno contratto la malattia;

    • I bambini che sottoponendosi a vaccinazione potrebbero correre dei rischi (per esempio, in caso di anafilassi, ovvero grave reazione allergica, documentata in seguito alla dose precedente), in questo caso il pediatra deve stilare un certificato di esonero motivandone la ragione.

    Fonti / Bibliografia
    Ministero della Salute
    Ministero della Salute

    AVVISO AI PAZIENTI
    Le informazioni contenute in questa pagina sono solo a scopo informativo e non possono assolutamente sostituire il parere del medico.

    Leave a reply →