INDICAZIONI SULL’ESAME
Tumori del tessuto cromaffine: feocromocitoma, neuroblastoma, ganglioneuroblastoma, ganglioneuroma, paraganglioma.

CAMPIONE RICHIESTO
Prelievo di sangue e, se richiesta, raccolta delle urine delle 24 ore.

PREPARAZIONE
Digiuno di almeno 8 ore, è ammessa l’assunzione di una modica quantità di acqua. Per la raccolta delle urine delle 24 ore è necessario utilizzare un recipiente contenente Acido Cloridrico da ritirare presso il Centro e da utilizzare così come fornito senza lavarlo.

ULTERIORI INFORMAZIONI
Le catecolamine sono un gruppo di ormoni prodotti dalla porzione midollare (interna) delle ghiandole surrenali. Le ghiandole surrenali sono piccoli organi dalla forma che ricorda un triangolo, localizzati sopra ai reni. Le catecolamine primarie sono dopamina, epinefrina (adrenalina) e norepinefrina (noradrenalina). Questi ormoni sono rilasciati nel circolo sanguigno in risposta a stress fisici e psicologici. Essi facilitano la trasmissione di impulsi nervosi, aumentano la concentrazione nel sangue di fonti di energia quali il glucosio e gli acidi grassi, fanno dilatare i bronchioli e le pupille. Inoltre la norepinefrina aumenta il tono vasale e la pressione arteriosa e l’epinefrina aumenta i battiti cardiaci e il metabolismo. Ad azione completata questi ormoni vengano metabolizzati a componenti inattivi. Normalmente le catecolamine e i loro metaboliti sono presenti nel sangue in concentrazioni piccole e fluttuanti che aumentano in modo apprezzabile solo dopo uno stress. Il feocromocitoma e altri tumori neuroendocrini possono produrre una grande quantità di catecolamine, che è possibile trovare sia nel sangue sia nelle urine. Questo può causare ipertensione persistente o episodica, che si traduce in forti emicranie e talvolta in palpitazioni, aumento della sudorazione, nausea, vomito, ansia e formicolii alle estremità.