Scintigrafia renale sequenziale

La Scintigrafia renale sequenziale a Napoli è disponibile sia in convenzione che in regime privato da Emicenter

In cosa consiste la Scintigrafia renale sequenziale

La Scintigrafia renale sequenziale si basa sulla somministrazione, per via endovenosa, di un radiofarmaco che viene captato dai reni in modo proporzionale al flusso sanguigno ed eliminato in proporzione alla sua funzionalità.

L’esame viene utilizzato nei casi di sospetta sindrome del giunto pielo-ureterale, per la valutazione della funzionalità renale, complessiva e separata per ciascun rene.

Mediante la scintigrafia renale sequenziale i medici sono in grado di riconoscere e valutare:

  • una riduzione dell’apporto di sangue ai reni
  • uno stato di ipertensione nefrovascolare
  • cisti o tumori ai reni
  • un ascesso renale
  • i risultati di un trattamento medico renale
  • l’esito e le complicazioni di un trapianto di rene
  • l’insufficienza renale acuta o cronica
  • un’infezione ai reni (pielonefrite)
  • infortuni ai reni o alle strutture connesse (es: ureteri)
  • uno stato di uropatia ostruttiva
  • l’idronefrosi
  • una glomerulonefrite.

Per la diagnosi dei tumori renali si preferiscono attualmente altre metodiche, come la Risonanza Magnetica.

Come si esegue l’esame

Al paziente, prima di effettuare l’esame, verrà somministrato il radiofarmaco per via endovenosa.

Una volta che il radiofarmaco entra in circolo, il paziente viene posto sul lettino della Gamma-camera, con il medico che posizionerà la strumentazione in modo da ottenere le immagini utili alla diagnosi.

La Gamma-camera rileva il segnale emesso e l’insieme di tali segnali viene elaborato fornendo una mappa della funzionalità renale per ciascun rene.

La durata complessiva della Scintigrafia renale sequenziale è di media 1 ora.

Preparazione all’esame

Non sono previste norme di preparazione particolari. Prima dell’esecuzione dell’esame il paziente dovrà bere di bere circa mezzo litro di acqua per una corretta idratazione.

A seconda del quesito clinico può essere somministrato uno stimolo diuretico o farmaci anti-ipertensivi.

Altre indicazioni verrano date dal medico al momento della prescrizione.

Controindicazioni

L’esame non può essere eseguito dalle donne in gravidanza o in fase di allattamento.

Al termine dell’esame il paziente potrà ritornare alle sue normali attività, evitando fino al giorno successivo la vicinanza con donne in stato di gravidanza e bambini.

La Scintigrafia renale sequenziale a Napoli da EmiCenter

Da Emicenter a Napoli è possibile sottoporsi alla Scintigrafia renale sequenziale sia in convenzione che in regime privato.

Per maggiori informazioni o per prenotare contattaci.

AVVISO AI PAZIENTI

Le informazioni contenute in questa pagina sono solo a scopo informativo e non possono assolutamente sostituire il parere del medico.

Bibliografia

Dubovsky E.V., Russell C.D.Quantitation of renal function with glomerular and tubular agentsSeminars in Nuclear Medicine, Volume 12, 1982

 56 Visite Totali,  1 Visite di oggi