I disturbi della minzione nell’uomo

Con l’avanzare dell’età, nell’uomo possono comparire fastidiosi disturbi della minzione, cioè a carico delle vie urinarie, che oltre allo stress dovuto alla sintomatologia di per sé, possono determinare un senso di crescente preoccupazione e, perché no, di imbarazzo.

I principali disturbi urinari nell’uomo

Riconoscere alcuni sintomi e conoscere il proprio corpo è molto importante per mantenersi in salute e, anche se l’uomo è forse un po’ meno predisposto a questo tipo di autoanalisi rispetto alla donna, vale la pena di approfondire alcuni dei più frequenti disturbi dell’apparato genitourinario maschile.

Minzione dolorosa

La minzione dolorosa si identifica in medicina con il termine stranguria, che fa riferimento appunto al dolore che compare durante l’emissione dell’urina determinandone talvolta una fuoriuscita intermittente (“goccia a goccia”).

Un sintomo caratteristico è anche quello del tenesmo, uno spasmo dello sfintere uretrale accompagnato da dolore.

Le patologie associate a stranguria sono diverse, tra cui:

  • condizioni infettive delle vie urinarie;
  • prostatiti;
  • calcoli;
  • patologie neoplastiche (tumori).

La stranguria si può accompagnare in modo variato agli altri disturbi dell’apparato, ma spesso è associata soprattutto a bruciore e a pollachiuria (aumento della frequenza di minzione, anche senza che vi sia un corrispondente aumento del volume emesso).

Minzione notturna

Nonostante svegliarsi di notte per andare in bagno possa essere considerato fisiologico, quando questa situazione diventa frequente e fastidiosa (magari svegliandosi anche cinque, sei volte di fila) essa prende il nome di nicturia. Si tratta di un disturbo che colpisce sia uomini che donne, e che si rileva con incidenza crescente all’avanzare dell’età.

Le principali cause di nicturia sono:

  • assunzione di molti liquidi prima di coricarsi;
  • assunzione di farmaci diuretici (per la pressione alta);
  • condizioni infettive delle vie urinarie;
  • diabete mellito;
  • ipertrofia prostatica benigna;
  • patologie neoplastiche (tumori).

Minzione abbondante

La produzione di un’aumentata quantità di urina (intesa come volume emesso e non come frequenza della minzione) viene chiamata in gergo poliuria; in questa condizione possono arrivare ad essere prodotti anche diversi litri di urina nel corso delle 24 ore.

Le cause principali di poliuria sono:

  • assunzione di molti liquidi;
  • assunzione di farmaci diuretici (per la pressione alta);
  • diabete mellito;
  • scompenso cardiaco;
  • particolari patologie neurologiche.

Minzione ridotta

Quando la quantità delle urine prodotte è molto bassa o comunque inferiore rispetto alla propria “normale” diuresi si parla di oliguria.

Questo particolare reperto clinico deve sempre essere segnalato al proprio Medico curante, soprattutto se associato ad altri sintomi come vomito, diarrea o febbre, in quanto può essere spia di un fenomeno acuto particolarmente grave detto insufficienza renale.

Le cause di oliguria si distinguono in:

  • pre-renali:
    • disidratazione
    • scompenso cardiaco
    • diarree gravi
    • emorragie gravi
    • shock
  • renali;
  • post-renali:
    • ipertrofia prostatica
    • neoplasie.

Una totale assenza di minzioni nell’arco di una giornata determina un quadro di anuria, condizione particolarmente grave che può portare anche alla morte in breve tempo.

Minzione frequente

La frequente necessità di andare in bagno con una concomitante riduzione del volume emesso per ogni atto di minzione è detta pollachiuria, ed è un quadro frequente soprattutto nelle seguenti patologie:

  • calcoli vescicali;
  • cistite (infiammazione delle vie urinarie);
  • ipertrofia prostatica benigna;
  • patologie neoplastiche.

Diagnosi dei disturbi della minzione

La diagnosi delle cause sottostanti ai sintomi presentati inizia con l’esame obiettivo urologico/proctologico e la raccolta di un’accurata anamnesi. A questi “cardini” potranno essere accompagnati esami di approfondimento quali:

Il Medico curante indirizzerà il paziente verso un determinato percorso diagnostico a seconda della natura dei sintomi e della sua storia clinica specifica.

La diagnosi dei disturbi della minzione nell’uomo da Emicenter

Nelle sedi Emicenter a Napoli e a Casavatore è possibile sottoporsi agli esami diagnostici utili a valutare le cause di eventuali disturbi della minzione.

Per maggiori informazioni o per prenotare contattaci.

AVVISO AI PAZIENTI
Le informazioni contenute in questa pagina sono solo a scopo informativo e non possono assolutamente sostituire il parere del medico.

Bibliografia

Weiss JP. Nocturia: focus on etiology and consequences. Rev Urol. 2012;14(3-4):48-55.

Haider MZ, Aslam A. Oliguria. [Updated 2021 Aug 4]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 Jan-. Available from: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK560738/

 1,147 Visite Totali,  2 Visite di oggi

Condividi questo articolo