• 28 MAR 17
    • 0
    Un uovo di Pasqua contro la leucemia

    Un uovo di Pasqua contro la leucemia

    A Pasqua tornano le uova e con loro torna la solidarietà. Il 31 marzo, 1 e 2 aprile si svolgerà la 24° edizione dell’iniziativa, posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, in oltre 4500 piazze italiane. La manifestazione è realizzata grazie al consueto impegno di migliaia di volontari che offriranno un uovo di cioccolato a chi verserà un contributo minimo associativo di 12 euro per sostenere la lotta alle più conosciute malattie del sangue.
    Le Uova di Pasqua dell’AIL sono tutte caratterizzate dal logo dell’associazione.

    La sorpresa di Pasqua è essere solidale

    La manifestazione Uova di Pasqua AIL è nata nel 1994 come esperimento a Roma. Si cercava di trovare un’altra grande mobilitazione – oltre a quella già affermata delle Stelle di Natale – per incrementare il finanziamento ai progetti di ricerca e per potenziare i servizi di assistenza ai malati. Il successo di questa iniziativa è stato evidente fin da subito e da poche migliaia di uova siamo arrivati, in pochi anni, a diverse centinaia di migliaia di pezzi distribuiti.

    Ogni traguardo che la ricerca raggiunge è merito di un piccolo gesto

    uova-pasqua-contro-leucemiaÈ merito di chi ha consentito, grazie al costante appoggio, di trasformare le Uova dell’AIL in un grande simbolo di solidarietà.  È merito dei tanti volontari, che anche per le Uova non  fanno mancare il loro appoggio, vera “anima” dell’AIL, perché senza di essi non avremmo sicuramente ottenuto tutti i risultati che l’Associazione è riuscita ad ottenere. È merito di chi ha voluto festeggiare la Pasqua con un uovo di cioccolato dell’AIL regalando ai nostri pazienti la sorpresa più bella, la speranza!

    I fondi raccolti saranno impiegati per:

    Sostenere la ricerca scientifica
    Finanziare il Gruppo GIMEMA (Gruppo Italiano Malattie EMatologiche dell’Adulto) cui fanno capo oltre 150 Centri di Ematologia
    Collaborare al servizio di assistenza domiciliare
    Realizzare case alloggio nei pressi dei centri di terapia
    Realizzare sale gioco e scuole in ospedale

    Fonte: ail.it

    Leave a reply →