• 24 MAR 18
    • 0
    Le regole per uno stile di vita anti-cancro

    Le regole per uno stile di vita anti-cancro

    Uno stile di vita anti-cancro serve a evitare la comparsa di circa un caso di tumore su tre. Dalla prevenzione all’attività fisica, dall’alimentazione corretta alla fine delle cattive abitudini, alcune scelte possono creare sinergie positive nel nostro organismo e nel nostro stato d’animo.

    Mantieni sotto controllo il peso

    Sovrappeso e obesità sono correlati al rischio di sviluppare un tumore, così come molte altre malattie croniche (disturbi cardiovascolari, diabete, ecc.). È importante mantenersi normopeso a partire dall’infanzie a nell’arco di tutta la vita. Le abitudini alimentari scorrette e la vita sedentaria sono fra le cause principali dei chili in eccesso.

    Il tuo peso è giusto? Calcola l’indice di massa corporea!
    BMI = peso in Kg diviso per l’altezza in metri elevata al quadrato.
    Il peso normale deve rientrare nell’intervallo 18.5 – 24.9.

    Fai attività fisica regolare e costante

    La relazione fra attività fisica e la riduzione del rischio di cancro è ormai confermata. Basta mezz’ora di camminata veloce tutti i giorni per ridurre la massa grassa e migliorare il sistema digestivo e immunitario. Man mano che ci si metterà in forma, sarà utile prolungare o intensificare l’allenamento, scegliendo l’attività sportiva preferita.

    Fare le scale, passeggiare durante la pausa pranzo o fare la cyclette mentre guardi la TV sono ottimi trucchi per fare attività fisica quasi senza pensarci.

    Limita i cibi ipercalorici ed evita le bevande zuccherate

    I cibi preconfezionati e precotti e i pasti da fast food contengono molte calorie, grassi e zuccheri, per questo è concesso mangiarli solo occasionalmente. Sono completamente da evitare, invece, tutte le bibite gassate e zuccherate, perché forniscono molte calorie, ma non danno nessun apporto nutritivo e non contribuiscono nemmeno ad aumentare il senso di sazietà.

    Non tutti gli alimenti ricchi di calorie fanno male! La frutta secca, consumata con moderazione, fornisce fibre, grassi salutari, micronutrienti e fitocomposti.

    Consuma più alimenti di origine vegetale

    Scegliere principalmente cibi naturali aiuta a ridurre il rischio di cancro, ma anche di sovrappeso e obesità, strettamente correlati con la salute. Questi alimenti, oltre ad avere un basso contenuto calorico, sono un’importante fonte di nutrienti:

    • La frutta e la verdura sono ricche di acqua, fibre, vitamine, sali minerali e fitocomposti.
    • I legumi sono una buona fonte di proteine.
    • I cereali integrali contribuiscono all’apporto di fibra nella dieta.
    • La frutta secca e i semi oleosi sono concentrati di micronutrienti e grassi salutari.
    • Le erbe aromatiche e le spezie sono utili per arricchire la dieta di gusto, vitamine e sali minerali.

    Limita la carne rossa ed evita le carni conservate

    All’interno di una dieta varia ed equilibrata, gli alimenti di origine animale, come uova, latte e derivati, carni bianche e pesce, forniscono un salutare apporto di nutrienti. La carne rossa (manzo, maiale e agnello) andrebbe consumata in quantità inferiori a 500 grammi a settimana, mentre tutte le carni lavorate o processate andrebbero eliminate del tutto, perché sia il tipo di conservazione che il contenuto di grassi potrebbero rappresentare un danno per la salute.

    Bevi alcol solo nelle occasioni speciali

    Per mantenere uno stile di vita anticancro è raccomandabile consumare bevande alcoliche in piccola quantità e solo occasionalmente. In ogni caso, non bisognerebbe mai superare un’unità alcolica al giorno, possibilmente durante i pasti. Durante la gravidanza, invece, non si dovrebbe mai consumare alcol.

    1 unità alcolica corrisponde a:
    • una lattina di birra
    • un bicchiere di vino
    • un bicchierino di liquore

    Fai attenzione al sale

    Il sale è importante per la salute, ma i livelli necessari al nostro organismo sono nettamente inferiori alla quantità totale di sale che assumiamo durante la giornata. Oltre a non aggiungere sale ai pasti, è importante anche conoscere la composizione e il metodo di conservazione di ciò che mettiamo in tavola. Il sale è infatti utilizzato nella preparazione di molti alimenti, anche nei dolci.

    Assumi ciò di cui hai bisogno con la dieta

    Gli integratori alimentari potrebbero aver un effetto negativo sull’organismo. In caso di carenze nutrizionali lievi, salvo diverso parere del medico, è più salutare aumentare la varietà della dieta. Assicurarsi un apporto sufficiente di tutti i nutrienti essenziali attraverso il cibo è un ottimo metodo per mantenere l’organismo in salute e prevenire i tumori.

    Allatta al seno per almeno sei mesi, quando è possibile 

    L’allattamento al seno protegge sia la madre che il bambino. Il latte materno è il miglior alimento per il neonato: può prevenire sovrappeso, obesità infantile e infezioni e aiuta lo sviluppo del sistema immunitario. Ma allattare protegge anche la mamma, a tutte le età, dall’insorgenza del tumore del seno.

    Proteggiti anche dopo il cancro

    Fare una dieta equilibrata e attività fisica ed evitare fumo e alcol sono raccomandazioni da seguire non solo per prevenire l’insorgenza del cancro, ma anche per tenere sotto controllo lo sviluppo della malattia ed evitare le recidive. Le attuali cure permettono in molti casi di vivere a lungo in buona salute anche dopo la diagnosi di tumore. Per questo è importante continuare a seguire poche, semplici regole per uno stile di vita anti-cancro.

    Leave a reply →