• 30 GIU 16
    • 0
    La salute sull’unghia

    La salute sull’unghia

    Le unghie raccontano molto di noi, del nostro stile di vita, delle nostre mancanze e dei nostri problemi. Sono fatte di cheratina, una sostanza proteica che è il principale costituente di peli, capelli, strato corneo dell’epidermide e, ovviamente, unghie.

    unghie

    Le unghie in buona salute
    L’aspetto, il colore, la forma delle unghie rappresentano degli indicatori importanti dello stato di salute della persona. Un’unghia sana si presenta con un colore rosato, una superficie uniforme e una resistenza considerevole. Quando l’unghia inizia a cambiare aspetto bisogna analizzare le nostre abitudini. Questo cambiamento può essere dovuto ad una manicure molto aggressiva oppure all’utilizzo di smalti e prodotti scadenti, oppure potrebbe essere dovuto a problemi più gravi e radicati.

    malattie unghieMicosi alle unghie
    La micosi delle unghie o onicomicosi si presenta quando un fungo infetta una o più unghie. Di solito si presenta come macchia gialla o bianca al di sotto della punta delle unghie. Quando il fungo si diffonde, va in profondità fino sotto l’unghia e può macchiarla e ispessirla fino a farla sbriciolare ai lati. Oltre ad essere un problema brutto a vedersi è anche doloroso. Una micosi alle unghie può essere difficile da curare ma sono presenti in commercio farmaci che contribuiscono a debellarla.

    Unghie fragili
    La carenza di vitamine (A, B6, E) è alla base della fragilità delle unghie. Il problema potrebbe essere causato anche da una mancanza di sali minerali come ferro, zinco, selenio e rame. Le unghie, essendo costituite anche da minerali, vitamine e acqua, perdono di consistenza nel momento in cui vi è una mancanza o carenza di uno di questi elementi. Spesso la causa è dovuta ad un’alimentazione errata o a diete drastiche. Lo stesso effetto è portato anche da malattie debilitanti o da trattamenti farmacologici. Naturalmente, prima di pensare ad una di queste cause, è importante cercare di capire e valutare eventuali comportamenti scorretti, come manicure aggressive e frequenti oppure prolungate attività in cui le mani sono rimaste in acqua con detersivi e saponi che tendono a disidratarle rendendole secche. In linea di massima, se solo un’unghia o due presentano un’anomalia, è probabile che il problema sia esterno, mentre se sono tutte le unghie a cambiare colore o forma, è ragionevole sospettare che ci sia qualcosa di più serio.

    Unghie gialle
    Il colorito giallognolo delle unghie potrebbe essere spia di problemi respiratori oppure di diabete o disfunzioni epatiche. In questi casi l’ingiallimento riguarda sia le unghie delle mani sia quelle dei piedi. Se così non fosse, il problema potrebbe essere dovuto all’utilizzo di smalti di qualità scadente o dal colore molto forte. Il particolare colore potrebbe anche essere dovuto al contatto con particolari sostanze come ad esempio la nicotina.

    Unghie violacee
    Il colorito blu-violaceo delle unghie può essere associato a una cattiva circolazione del sangue o a problemi cardiocircolatori. Ancora, un colore bluastro della parte inferiore dell’unghia può denotare sindrome di Raynaud, spasmi alle arterie nelle mani e nei piedi dovuti solitamente all’esposizione al freddo intenso ma a volte associati ad artrite reumatoide o a malattie autoimmuni.

    Unghie con macchie bianche
    La presenza di macchie bianche non ha una causa unica e riconosciuta. Varie sono le motivazioni tra cui: problemi epatici, ammassi di cheratina, carenza di calcio, predisposizione all’anemia, onicomicosi, carenza di zinco e vitamina B6. Più spesso le macchioline si formano a causa di bolle d’aria tra le lamine dell’unghia.

    Unghie con macchie scure
    La presenza di macchie scure può essere dovuta a emorragie formatesi al di sotto della lamina dell’unghia e spariscono in poco tempo. Se le macchie persistono a lungo, possono rappresentare un neo benigno oppure un melanoma, perciò sarà necessaria una visita dermatologica.

    Unghie striate
    La comparsa di striature parallele, più o meno profonde, sulla superficie delle unghie, è un fenomeno legato al processo di invecchiamento, ma è molto frequente anche nelle persone che soffrono di eczemi cronici.

     

     

    Leave a reply →