INDICAZIONI SULL’ESAME
Esposizione professionale ad acido cianidrico, cianuri, combustioni di materiali contenente azoto.

CAMPIONE RICHIESTO
Prelievo di sangue. Se richiesto il paziente deve portare un campione di urine.

PREPARAZIONE
Digiuno di almeno 8 ore, è ammessa l’assunzione di una modica quantità di acqua.

VALORI DI RIFERIMENTO
Siero
Femmine: 15-70 micromoli/L
Maschi: 15-70 micromoli/L
Urine
Femmine: < 10 mg/L
Maschi: < 10 mg/L

TEMPI DI CONSEGNA

ULTERIORI INFORMAZIONI
L’acido cianidrico, i cianuri organici e numerosi nitrili alifatici ed aromatici sono metabolizzati nel fegato, dall’enzima rodanasi, in solfoconiugati (tiocianati) che vengono successivamente eliminati nelle urine. Gli effetti tossici acuti causano anossia per blocco della respirazione cellulare. L’esposizione cronica provoca vertigini, astenia, alterazioni del Sistema Nervoso Centrale.