INDICAZIONI SULL’ESAME
Possibile infezione agli organi vaginali

CAMPIONE RICHIESTO
Tampone vaginale.

PREPARAZIONE
Sospendere eventuali trattamenti con ovuli o candelette almeno 48 ore prima, non fare lavande vaginali interne nelle 24 ore precedenti, evitare i rapporti sessuali nelle 24 h precedenti. Far trascorrere almeno 7 giorni dall’ultima assunzione dell’antibiotico in assenza di specifiche richieste del medico curante. Non può essere eseguito nel periodo mestruale.
Evitare disinfettanti ed antibiotici topici, lavande ed irrigazioni vaginali nelle 12 ore antecedenti il prelievo.

TEMPI DI CONSEGNA

ULTERIORI INFORMAZIONI
Il tampone vaginale è una analisi per individuare eventuali infezioni che interessano la vagina o la cervice uterina (il collo dell’utero). Il tampone vaginale, in realtà, è un esame che può suddividersi in: tampone vaginale vero e proprio e tampone cervicale. Il medico ginecologo, a seconda dei disturbi segnalati dalla donna e del riscontro che ha dall’osservazione durante la visita ginecologica, prescrive l’esame più adatto per rilevare eventuali infezioni.