INDICAZIONI SULL’ESAME
Tipizzazione tumori ipofisari; verifica della completezza dell’ipofisectomia.

CAMPIONE RICHIESTO
Prelievo di sangue.

PREPARAZIONE
Digiuno di almeno 8 ore, è ammessa l’assunzione di una modica quantità di acqua.

VALORI DI RIFERIMENTO
Femmine:
Valori di riferimento donna adulta non gravida: 2.8 – 29.2 ng/ml
Valori di riferimento donna in gravidanza: 9.7 – 208.5 ng/ml
Valori di riferimento donna in postmenopausa: 1.8 – 20.3 ng/ml
Maschi: 2.1 – 17.7 ng/

TEMPI DI CONSEGNA

ULTERIORI INFORMAZIONI
La prolattina (PRL) è un ormone, normalmente prodotto dall’ipofisi, che ha la funzione di stimolare la produzione di latte nelle donne gravide e di impedire un’ulteriore gravidanza durante le prime fasi dell’allattamento. L’iperprolattinemia è quella condizione caratterizzata da valori ematici di prolattina superiori alla norma. Tale condizione spesso si accompagna ad anovularietà e disturbi del ciclo mestruale (nella donna) ed a perdita della libido e della potenza (nell’uomo). La prolattina aumenta fisiologicamente, negli adulti, durante il sonno (con un picco nelle prime ore del mattino), lo stress e l’esercizio fisico; nelle donne aumenta in gravidanza, dopo il coito e durante l’allattamento.