INDICAZIONI SULL’ESAME
Il dosaggio della creatinina nel siero è indicato nella valutazione della funzionalità renale. La determinazione della creatinina nelle urine delle 24 ore è utilizzata, in associazione con la creatininemia, per valutare la filtrazione glomerulare (vedi alla voce creatinina, clearance).

CAMPIONE RICHIESTO
Il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue.

PREPARAZIONE
Evitare un intenso esercizio fisico nelle 8-12 ore che precedono il prelievo.

ULTERIORI INFORMAZIONI
La creatinina è il catabolita della fosfocreatina; la fosfocreatina, presente principalmente nel muscolo scheletrico e cardiaco (ma anche, in misura minore nel cervello, fegato e rene) costituisce per questi tessuti un deposito di energia immediatamente utilizzabile. La creatinina prodotta si riversa nel sangue, viene filtrata dai glomeruli renali ed è interamente eliminata con le urine, senza essere riassorbita a livello tubulare. Il ritmo di produzione della creatinina è pressoché costante e, dal momento che la quantità di creatinina prodotta è praticamente proporzionale alla massa muscolare, sia la concentrazione sierica (creatininemia) che la quantità giornaliera di creatinina eliminata con le urine (creatininuria delle 24 ore) è in ogni individuo abbastanza costante.